Tutti contro Trump

Tutti contro Trump

Ma tutti chi? Che ci sia in atto una vera e propria guerra tra due fazioni, tra due modi di intendere la politica ma direi anche la vita, specie quella dei Bimbi… è ormai un dato di fatto e davanti agli occhi di tutti, sempre se si hanno occhi per vedere.
Per quel che mi riguarda e per quanto possa valere, io guardo chi sono le persone e cosa fanno e hanno fatto. Di sentire discorsi ne ho ormai le palle strapiene e sarà l’età ma ne ho sentiti a tonnellate.
Quindi, per me, contano i fatti, non cosa uno dice ma cosa uno fa. Dovrebbe valere sempre e per tutti, specie in politica, ma a quanto pare non è un concetto semplice da assimilare e mettere in pratica.
Visti i risultati.
Ora, intanto vediamo chi sono quei “tutti” del titolo. Se guardo chi sono e cosa hanno fatto fino ad oggi, la mia attuale simpatia nei confronti del Potus come viene chiamato, la trovo naturale, logica.
Quei tutti sono quella parte di Potere, comunque trasversale, che trova alloggio in un nome: democratici.
Che ci si creda o no, ma per me cambia nulla, che i così detti democratici abbiano in mano le redini di questo mondo, credo sia evidente. Con i loro soldati e soldatini spesso ingaggiati con quattro spiccioli, governano un po’ ovunque e hanno in mano ormai tutto quello che riguarda le nostre vite: Media, stampa, organizzazioni umanitarie, OMS, e chi più ne ha più ne metta.
Questi, sono i “tutti” del titolo. E capisco benissimo perchè siano contro uno come Trump.
Che non è un Santo, i Santi son nemmeno mai esistiti nella Religione, ma è un elemento di rottura talmente forte che provoca non solo estremo fastidio, ma terrore.
Per quel che mi riguarda, penso che chi considera il Presidente USA come imbecille, ondivago, bipolare, fascista.. abbia capito ben poco. Molto, poco se non nulla.
Trump, è tutto il contrario di quello che scrivono e dicono i Media. Democratici non a caso.
E se dovesse mai andare in un certo modo e come se lo augurano sempre più persone, questo lo si capirà.
Fatta questa premessa, ma ci sarebbe molto altro da dire in merito e anche sui “complottisti” che sarà un caso ma alla fine hanno sempre ragione, allego il link ad un articolo, ad un sito di un Giornalista che almeno ad oggi stimo molto. Articolo che invito a leggere.
Ognuno di noi ha delle preferenze se non affinità di pensiero, con qualcun altro.
Io sarà per colpa del mio ormai perenne stato da cospirazionista che fa scattare automaticamente in me una certa visione di ciò che accade, ma quello che viene scritto in questo articolo, il succo insomma, è quello che ho pensato da subito. False flag.
Se si guarda chi sono i “democratici” e si guarda cosa sta facendo Trump e soprattutto cosa ha intenzione di fare, non veniva certo difficile avere di questi pensieri.
A Novembre ci sono le elezioni. E se uno come Trump le dovesse rivincere, per tutto un certo mondo potrebbe essere la fine.
Io spero definitiva.





Circa l'autore