Seleziona Pagina

Tre indizi, fanno una prova

Tre indizi, fanno una prova

E con tre indizi si va persino in carcere. Qui ce ne sarebbero almeno cinque.
Chiariamo subito una cosa: non credo alle coincidenze, alla casualità dei fatti.

Incominciamo dall’inizio. Un tal Steiner, uno Scienziato e più di Burioni, ipotizzò che la Epidemia forse più famosa del secolo, la così detta “Spagnola“, ebbe come causa l’invenzione della Radio.
Come sanno tutti, in quel periodo erano già presenti sperimentazioni; in pratica stavano nascendo le prime onde radio. Stava nascendo la Radio. Onde, frequenze, sparse nell’aire.
Teoria: l’uomo non era ancora abituato a ricevere onde, frequenze mai esistite prima, all’interno del suo organismo. Un bombardamento a cui era mai stato sottoposto.
Ci furono poi altre Pandemie e c’è chi azzarda a collegarle con la comparsa dei Radar prima, vedi Seconda Guerra Mondiale e alla comparsa dei Satelliti dopo, quindi altre onde, altre frequenze mai esistite prima. Io sono tutto meno che uno Scienziato, ma per quel che vale e quindi zero, tendo a ritenere queste ultime non interamente credibili se non altro per i “tempi”.
Tuttavia, non sono un Virus e non ho idea di cosa gli possa passar per la testolina e quindi non so cosa possa decidere di fare. E quando.
Ma veniamo ad oggi. Le “casualità” dicono che ad esempio, Wuhan è stata la prima Città ad avere il 5G. Onde, addirittura micro si perlomeno parenti di quelle del fornetto che si ha in casa e che fanno tanto bene, basta provar a metterci una mano dentro quando è acceso.
Onde, frequenze. Nuove e mai esistite prima e così tanto elargite alla popolazione.
Dicono, sempre alcuni scienziati, che queste frequenze, in fatto di danni lavorino ancor meglio in presenza di metalli nel nostro corpo. I metalli, specie se non richiesti dal nostro organismo, sono tanta manna per queste frequenze. Oltre a far danno già di loro.
Dicono, alcuni studiosi ma questa volta non considerati scienziati e addirittura proprio per questo radiati dall’albo professionale, uno a caso e senza fare nomi ma solo cognomi Montanari che nei Vaccini sono presenti quantità di metalli in eccesso e che tra l’altro, proprio non ci dovrebbero essere. Non ci dovrebbero proprio stare.
Se poi ci aggiungiamo la teoria un dì da Complottista e pure Cintura Nera ma oggi realtà sempre più accettata e dichiarata visto che lo ammettono persino le autorità, gli hanno solo cambiato nome e cioè le famose scie chimiche che innaffiano le popolazioni di particelle contenenti polimeri e combinazione metalli, qualche domanda in più viene nella testa di poveri dementi.
Ma andiamo avanti. E finalmente parliamo del Covid-19, anche perchè non se ne parla abbastanza, mi dicono…
In Italia la zona o meglio, le zone più colpite sono quelle a maggior sviluppo tecnologico e altra combinazione, quelle che hanno anche tre aeroporti importantissimi, ma quest’ultima frase cancellatela dalla vostra mente.
Cosa è effettivamente successo in queste zone: un consumo sebbene accettato e volontario decisamente generalizzato. Si sono vaccinate contro l’influenza un casino di persone. Tante.
Sono dati oggettivi, non me li invento io.
E vista la tecnologia diffusa più che in altre parti d’italia diciamo così, più rurali o almeno non tecnologicamente avanzate, gli si assomma l’ultima nata in tema di frequenze, di onde: il 5G.
Non ho dati anche perchè no ghe n’ho quae de sbattime e mi basta già quel che sto facendo, ma penso venga per senso pensare che ci siano più smartphone e funzionanti a Milano che a Isernia.
O a Orgosolo.
Cosa vuol dire tutto questo. Nulla. O almeno fino ad oggi.
E quindi, tanto per palar del nulla, succedono proprio in questi giorni due fatti, escono due news.
La prima, è l’installazione a Roma di 200.000 (duecentomila) di lampioni/antenne wireless e per il solito 5G vedi qui e solo poche ore dopo succede un altro fatto e cioè la caduta a terra di centinaia di uccelli. Morti. Stecchiti. Vedi qui
Ma, forse perchè si era invidiosi chissà, non si voleva stare indietro rispetto alla Capitale, è successo lo stesso fatto anche in Emilia Romagna, precisamente Cesena e Forlì. Vedi qui.
Ovviamente sono parttiti già lancia in resta quelli che qualcuno chiama i Difensori del Sistema e cioè i così detti Debunkers che si sono prontamente affannati a smentire qualsiasi ipotesi che vada contro quello che deve essere invece accettato come Verità.
Il leit motiv è: cosa state dicendo brutti complottisti della malora, non ci sono prove, non c’è prova che il 5G provochi danni alla salute. Imbecilli.
Vero. Ma la risposta è: non ci sono nemmeno prove tanto meno studi scientifici che dimostrino il contrario.
Conclusione, mia, personale. Questi cazzo di studi scientifici che si facciano, fateli.
E di solito, buonsenso dice che si dovrebbero fare prima di mettere una cosa in commercio.
Specie se di questo tipo.
E prendetelo come un invito e fatto dal solito complottista, qualunquista, populista e magari anche un po’ fascista: non credete sempre ciecamente a tutto quello che vi viene detto, specie dall’Informazione ufficiale. Di Verità smentite poi dai fatti ci son piene le fosse.
Magari seppur con un po’ di sforzo, anche usare il proprio cervello e non quello di altri, potrebbe venire utile.
Hai visto mai che.






Circa l'autore