Seleziona Pagina

Siamo in buone mani.

Siamo in buone mani.

Quando ero ragazzo e sentivo parlare i miei vecchi, pur ascoltando, sorridevo, come uno che la sapeva lunga, invece oggi mi rendo sempre più conto di avere a che fare con un Mondo, descritto dai miei vecchi, dove, chi dovrebbe dimostrare conoscenza, sangue e cervello, ne ha meno di una gallina che piscia dal culo. Leggo Landini: “Il rischio che l’emergenza coronavirus possa gettare l’Italia in recessione c’é.”. Questo Signore ha la percezione della recessione strettamente legata al coronavirus, peccato che la recessione inflattiva, più amorevolmente definita stagflazione, ci stia accompagnando orma da tempo immemore. Insomma, anche chi dovrebbe condurre la classe operaia alla vittoria, pensa che il sistema capitalista venga frenato da un virus. Siamo in buone mani e pronti, sorridendo come chi la sa lunga: à la Chandelle.

Circa l'autore

IL LANTERNONE di Boccanegra

Pensionato, libero pensatore, nulla facente, amante dei cantieri dove poter suggerire agli operai il modo migliore per intervenire in tubature guaste e porvi rimedio, senza per questo essere brutalmente insultato. Se avanza tempo dipingo e scrivo brevi post su Faccialibro per amici trovati in rete, no perditempo