Seleziona Pagina

Scommesse

Scommesse

Mi sia consentito tornare sul “manifesto” ideologico editoriale di ieri, vergato da Ezio Mauro di “Repubblica“, sul punto più qualificante: “un progetto di emancipazione dei ceti più deboli”, che si presume costruito su una condizione etica di base, priva di quelle storture che possano provocare nell’individuo vizi e cadute.

Mi capita così oggi, di arrivare alla pagina: “Dall’Italia e dal mondo”, spazio dedicato a quelle brevi che non suscitano certamente un articolo, ma il cui taglio è lasciato libero di svilupparsi a beneficio esclusivo dell’interpretazione del singolo: “Niente partite nel mondo Lunedì nero delle scommesse”. Ora se c’è una cosa che ha rivelato a molti tifosi la necessità della Lega, per aggiustare i bilanci del dopo Coronavirus, è quella di cercare in tutti i modi di ripristinare lo: “sponsor betting“, vanificando in un amen la chiusura ad un vizio che rovina le famiglie e che da spazio ad una penetrazione legalistica alle mafie nel campionato di calcio. Beamoci quindi del trafiletto sulle scommesse e lasciamoci liberi di emanciparci come cazzo più ci pare.

Circa l'autore

IL LANTERNONE di Boccanegra

Pensionato, libero pensatore, nulla facente, amante dei cantieri dove poter suggerire agli operai il modo migliore per intervenire in tubature guaste e porvi rimedio, senza per questo essere brutalmente insultato. Se avanza tempo dipingo e scrivo brevi post su Faccialibro per amici trovati in rete, no perditempo