Seleziona Pagina

Sardine e Barracuda

Sardine e Barracuda

Sono doppiamente contento perchè si era in piena emergenza Coronavirus e mi aveva colpito questa persona, un Medico, che intervistato da Massimo Mazzucco spiegava molto chiaramente cosa era davvero successo a Bergamo, visto che lui essendo stato chiamato a dare una mano, c’era. E in trincea.
Si capiva a pelle che era una persona onesta, pulita, sincera, umile e pertanto credibile.
Non a caso, oggi quel Medico e che si chiama Stefano Manera si trova coerentemente e meritatamente sempre in prima linea. E quello che diceva in contrasto con i Burioni del caso si è dimostrato poi vero.
Coerenza, coerente, coglioni. Quelli che ha, non coloro che stupidamente lo contestano.
E sono anche contento perchè ieri è successo qualcosa che potrebbe davvero essere molto importante e cioè che intanto ci sono ancora persone con cervello funzionante, tante, e che questo avvenimento potrebbe davvero portare a qualcosa di epocale, di svolta storica nel nostro Paese e si spera non solo qui.
Un po’ come accadde col Vaffaday di Grillo, ma con una differenza: qui ci sono persone credibili, competenti e oneste che parlano dal palco.
E le attinenze non sono poche, visto che il riunirsi di 12/15.000 persone (per la Questura 187) è stato volutamente ignorato dai media nazionali. Un silenzio assordante sui contenuti.
E si perchè se qualcuno ne ha parlato è stato solo per dire che “erano senza mascherina” e pure “No Vax”.
E la cosa è altamente indicativa perchè quando un manipolo di mezzi scappati di casa ma con ben altra organizzazione alle spalle avevano organizzato qualcosa di “spontaneo”, giornaloni e Tiggì ci hanno triturato i coglioni per mesi.
Sarebbe da domandarsi come mai e perchè 6000 persone o meglio Sardine, divennero un avvenimento epocale e degno di nota da parte di chiunque e invece il doppio non sono cagati da nessuno della nostra onesta e imparziale stampa.
6000 Sardine valevano e valgono molto di più che 12000 Barracuda.
Uso questi due termini perchè forse non a caso, le Sardine più che finire in scatola non fanno. Non sono certo Pesci temibili, nemmeno troppo intelligenti visto che l’unica cosa che sanno fare è concentrarsi tutte insieme formando una “palla” di carne alla vista di predatori. Col risultato che è ancora più facile per un predatore farne strage. Geniale.
E poi chi cazzo ha mai avuto paura di una Sardina. Anche se in gruppo.
Col Barracuda invece è un tantinello diverso. Specie se riunito in branco.
Andargli a menare il belino risulta leggermente più complicato e anche pericoloso. Molto.
Io sto con i Barracuda.

15.000 persone ieri si sono riunite a Firenze per manifestare contro le violazioni dei Diritti Costituzionali.
Nessun telegiornale, nessuna testata giornalistica oggi ne parla, a parte questo ignobile e ridicolo articolo su La Nazione e uno simile su Next.
5.000 persone per la questura, 4.000 per questa carta igienica comparsa per le vie di Firenze, ma basta guardare la foto.
15.000 persone hanno aderito a un’idea e a un progetto di difesa della nostra Carta Costituzionale, hanno ascoltato scienziati e professionisti, medici, avvocati, fisici, politici, economisti, psicoterapeuti, scrittori e divulgatori.
Non ho sentito nessuno sostenere o dire che “il Covid non esiste”, ho sentito invece esprimere idee serie sulla violazione delle Libertá.
I due ignobili articoli sono andati in automatico con le facili etichette “no vax”, “anti-tutto”, “anti-sistema”, “i complottisti”.
In Santa Croce non c’è stata follia, ma folla coesa e determinata e questo fa paura.
La strategia é chiara: negare, rimuovere, banalizzare, nascondere ogni possibile attacco al potere.
La democrazia è finita sotto i piedi e la Costituzione vilipesa.
Abbiamo un ministro che, a fronte di migliaia di persone morte, ha ignorato le indicazioni dei medici sul campo che avrebbero potuto salvare vite reali.
Oggi costui si genuflette dinanzi a una multinazionale farmaceutica che ha un curriculum di scandali, condanne, patteggiamenti e cause da far impallidire anche i boss dei narcos colombiani.
E tutto questo non pensate abbia a che fare con la Libertá e la Democrazia?
Il Popolo dei 15.000 di Firenze, come vedete, ha infine ascoltato composto e ha riconsegnato una piazza più pulita di come l’aveva trovata.
Le maschere sono cadute, il re è nudo e questa è realtà.
Difenderemo la Costituzione mettendo tutti di fronte alle loro responsabilità, comprese quelle penali.
Cito l’amico Roberto Rini:
“Oggi inizia l’estate e, all’alba del giorno più lungo, l’abbraccio di Sole e Luna nell’Eclissi segna simbolicamente ed energeticamente un vero Inizio.
Questi demoni che hanno una visione di solo controllo e abuso dell’umanitá, e si servono di inetti, venduti e utili idioti integrali (in buona e cattiva fede é irrilevante) verranno spazzati via da un’onda di Realtà come non si vedeva da tempo.
No, non mi riferisco solo alla manifestazione, che é una tappa (e ce ne saranno altre), mi riferisco a una presa di coscienza che si espanderá a coinvolgere tanti aspetti della vita finora rimossi”.
Grazie a tutti.
Ci vediamo a Roma.

Stefano Manera


Qui sotto avete il link all’articolo di ByoBlu con tanto di video e di interviste ai protagonisti.

Circa l'autore