#RICCANZA

#RICCANZA

Confesso che ogni tanto a questo programma ci davo un occhio, su Mtv, come un guardone al Righi, tra vergogna, compiacimento ed eccitazione, facendo finta di analizzare, me la ridevo. Oggi però mi corre ricordarli, per senso di solidarietà, perché a questi sicuramente il Governo non penserà, visto che si è attivato col bazooka solo a favore delle classi più sfortunate; aver pensato a mettere in piedi un “Comitato” ed insediarvi a capo Colao, mi da proprio l’idea che questi giovani ricchi, seme e frutto di sudato lavoro, verranno cancellati definitivamente da questa società, privando l’industria manifatturiera di beni voluttuari, che vanno: dallo Champagne agli occhiali di Gucci, passando per la Ferrari, di consumi e relativa sopravvivenza. Ci faranno diventare consumatori di Tavernello frizzante con tappo gretta e borse della spesa firmate Conad se va bene e se va male Coop, passando per la Multipla carrozzata dal fratello Lapo. Ciao Riccanza, ciao bella gioventù, vi avrò nei miei pensieri, sogni e preghiere.

Circa l'autore

IL LANTERNONE di Boccanegra

Pensionato, libero pensatore, nulla facente, amante dei cantieri dove poter suggerire agli operai il modo migliore per intervenire in tubature guaste e porvi rimedio, senza per questo essere brutalmente insultato. Se avanza tempo dipingo e scrivo brevi post su Faccialibro per amici trovati in rete, no perditempo