Seleziona Pagina

Non è che sia particolarmente interessante

Non è che sia particolarmente interessante

Ma per evitare magari lunghe discussioni e non certo sui massimi sistemi, mi permetto di dire, quindi di spiegare come la penso e non da oggi, sui calciatori, specie, se indossano la Maglia Rossoblu.
Io considero un ragazzo che di mestiere fa il Calciatore, come un semplice lavoratore.
Un professionista, molto molto fortunato, e che per questo prende uno stipendio, di solito molto alto, per le cose che fa o che si pensa, potrebbe e dovrebbe fare.
Fine.
Pertanto, non sono accecato da discorsi tipo “Bandiera“, “Capitano“, “Attaccamento alla Maglia“, “Cuore Rossoblu“.
Li considero in generale bravi ragazzi, bravi professionisti, fino a prova contraria.
Fine.
Se giocano nel Genoa, sono contentissimo, specie se sono buoni, se hanno talento e voglia.
Non li critico prima di averli visti, non li prendo per il culo per via di nomi o provenienza, e finchè giocano nel Genoa li sostengo, almeno a partita IN CORSO.
Se, se ne vanno, vengono ceduti, portano via i coglioni insomma, me ne batto il belino.
Punto.
Siccome penso di avere e alla mia età ancora dentro lo spirito fanciullesco, che anima i Bimbi, se un Presidente, chiunque esso sia, mi compra 18 giocatori nuovi all’anno, anzi, è affetto da mania compulsiva, io sono contento. Godo proprio nel veder arrivare gente e facce nuove.
Ed evidentemente, se ne vanno via altrettanti 18, me ne ribatto il belino.
Sono un essere spregevole, esizialmente cinico, privo di empatia e di sentimenti?
Sì.
E me ne batto il belino.
Abrazos y saludos R&B a todos.

Circa l'autore