Seleziona Pagina

Noi uomini dobbiamo stare muti

Noi uomini dobbiamo stare muti

Premetto: senza offesa, chi pensa che voglia parlare di politica, specie di partiti, è un coglione,
Perchè adesso qui c’è Salvini, ma ci potrebbe benissimo essere un Prete, un Cardinale, Grillo, Bersani o un impiegato delle Poste, che potrebbero dire le stesse cose e quindi io il post lo scriverei lo stesso.
Detto questo, Dieci e Lode alle parole di Selvaggia Lucarelli.
Perchè non solo penso ma credo che di argomenti e seri come questo debbano avere voce in capitolo solo e soltanto le Donne. La, Donna.
Noi uomini possiamo eventualmente dir la nostra, dire come la pensiamo specie se avessimo concorso nel concepimento, ma stop, la cosa finisce lì.
Deve, finire lì.
Soltanto una Donna può e deve decidere, perchè solo una Donna sa cosa vuol dire avere una creatura in grembo, con tutto ciò che comporta il prima, il durante, il dopo. E siccome il compito è già gravosissimo di suo, deve avere la totale libertà e deve essere messa nelle condizioni di decidere il più serenamente e il più consapevolmente possibile, senza alcun condizionamento e da parte di nessuno. Specie, se di sesso maschile.
Noi uomini non abbiamo la benchè minima idea del travaglio interiore, delle sofferenze, dei traumi che già è costretta a subire di per sè, ma vogliamo avere il diritto, abbiamo l’arrogante presunzione di “decidere” cosa lei deve fare.
Non sappiamo un cazzo, non ne sappiamo un cazzo e parliamo, vogliamo imporre, imporle addirittura dei comportamenti. Delle scelte.
Io fossi Salvini o un semplice impiegato delle Poste che la pensa come lui, lette le parole della Lucarelli, proverei un fortissimo senso di vergogna.
E mi farei anche parecchio schifo.
No ghe posso fâ ninte.



Circa l'autore