Seleziona Pagina

Ma che Bambù…

Ma che Bambù…

Bambù’? Ma il virus ci passa in mezzo a quei teli. Se ci passa il vento… ci passa anche lui.
Il cerchio di bambù o di teli ha un’altezza graduale che permette al vento di passare costruendo un piccolo habitat protetto“.
Belin son proprio ignoranti, fanno sempre le cose di fretta senza pensarci.
Meglio una bel recinto di piombo. Cosa c’è di meglio di un bel muro altro 2,20.
Certo, bisogna stare un po’ attenti a non toccarlo specie quando c’è tanto sole tipo da mezzogiorno alle due, perchè si scalda un pochino. Però basta starci distanti il giusto, specie i bambini e succede niente.
Il problema è quando si va a fare il bagno.
Lì è un casino perchè il virus giustamente galleggia e quindi basta un po’ di vento o un po’ di corrente e toulì che se lo prende chi a tre metri e sta magari pisciando in acqua facendo finta di star col culo a mollo.
E’ un casino, quindi mi è venuta un’idea: tutti con la muta da Sub. Un bel neoprene di marca e vai liscio come l’olio.
La mascherina diventa la maschera, quella col tubo per respirare. I guanti meglio di quelli non ce n’è perchè sono di gomma e bella spessa e non passa niente. Trovassi due Ricci ecco che sei già pronto per raccoglierli e farti l’apericena con quelli.
Pinne, solo se si va al largo ovviamente.
Io spero che venga una bella tromba d’aria, al giorno e che porti via con sè recinti, bambù e teli da mare.
Per i recintati devo ancora trovare una soluzione.
Ma mi prendo un po’ di tempo. Con calma. Magari entro Novembre.
Buone vacanze. Al Mare.

https://www.notizie.it/cronaca/2020/05/07/fase-2-teli-bambu-spiaggia/?refresh_ce

Circa l'autore