Edoardo Sanguineti: Poeta

Edoardo Sanguineti: Poeta
  • Era Genoano, ma guarda un po’, e in occasione del Centenario del Genoa e della pubblicazione di un libro celebrativo, Sanguineti scrisse un poesia in omaggio a James Spensley.
    Pare che l’ispirazione gli sia venuta guardando questa foto. 

    Preludio

    Con gli occhi caldi, qui, del Dottor Spensley (se metto insieme e preistoria
    e protostoria e storia), un secolo calcistico mi scruta : (sta mezzo abbandonato,
    le gambe accavallate: trascura un volumone, aperto al suo fianco, per guardarmi,
    e tutti gli altri libri, schierati là negli scaffali, fitti : e si regge la testa,
    con una mano, taciturno, ormai) :
    la vecchia sfera gira sempre, tra i nostri piedi,
    inquieta, accarezzata dai venti marini : (e, sotto, i nostri piedi, ruota ancora
    la sfera del pianeta) :
    fotografie superstiti (piene di tempo, popolate di morti
    noti e ignoti) additano, per frammenti di lampo, questa lunga leggenda
    è rossa, è blu

    Edoardo Sanguineti
    Maggio 1992

Circa l'autore