Düra minga

Düra minga

Arriva Natale e vado a cuccà. Diceva una vecchia canzone partenopea. Invece arriva Santa Claus, che è la crasi di Sint Niklas, o San Nicola. E quello pare in arrivo a Genova. Ora, a prescindere dalla consistenza tecnica di un nuovo mister, il vero e immediato problema sta nell’intelaiatura di una squadra, minata in modo particolare nel morale, nell’infermeria, nelle rese sul campo. Dal punto di vista pragmatico, per puntare alla salvezza occorre avere ben presente obbiettivi di punti, gol fatti, gol subiti e via di questo passo e il compito non si presenta facile. Tecnicamente occorrono degli All Blacks al pesto e un allenatore che poteva tranquillamente essere lo stesso Motta, con una struttura sul campo e altrove diversa.
Un’altra canzone, invece, più meneghina e conservatrice, diceva sulle note di una pubblicità:”düra minga, düra no”. Fino dai tempi di tal Gasperini, China Martini. E dal messaggio in arrivo in panchina, non si può che concordare.

Circa l'autore

Jaques de Molay

Esiste solo il bene ed il male.