Seleziona Pagina

Decide per noi un Ipocondriaco

Decide per noi un Ipocondriaco

Il titolo si riferisce ad un recente articolo sul Corriere della Sera (link a fondo pagina) riguardante un’intervista fatta al Guru della Scienza Moderna, Bubu Burioni. L’articolo, a una persona dotata di sufficiente intelligenza appare grottesco, poichè grottesco è il personaggio in questione.
Si intuisce persino lo stupore della giornalista alle dichiarazioni del Guru e secondo me anche il suo prenderlo per il culo, sebbene a tratti. Ma come si poteva farne a meno di fronte a un caso del genere. Siamo in mano di uno che vuol vaccinare tutti e ha il terrore dell’ago della siringa.
Detto questo, Burioni non è altro che la punta dell’Iceberg di quello che sta secondo me accadendo oggi e non solo in italia e cioè che siamo totalmente in mano a un gruppo di persone che decidono per noi e sulle nostre vite. La cosa di per sè non sarebbe negativa, se fossero persone di certo tipo, immacolate ed esenti da ogni pecca e ogni possibilità di dubbio in merito alla loro onestà e anche intellettuale.
Parlando di italia e proprio per questo lo scrivo ormai da tempo con la minuscola, è ormai un fatto e assodato di come la politica abbia demandato ogni decisione a persone che con la politica intesa come professione e perchè no quindi anche come Ideale, hanno nulla a che fare. Non sono politici, ottimi o scarsi che siano, ma “tecnici”, col risultato e lo scopo da parte dei poltici di scaricare sui di essi ogni responsabilità di scelta.
In poche parole, a mio parere, abbiamo una classe politica che scarica su altri la responsabilità del decidere. Non c’è cosa peggiore che un politico possa fare, proprio perchè così facendo dimostra di non essere un Politico di vaglia, di valore.
Quindi, si ha una incapacità politica nel prendere decisioni in autonomia e si pratica lo scaricabarile più grande mai visto su questi schermi.
E questo è già un danno, enorme, per tutti.
Questa pratica, ma secondo me derivata da un preciso intento è applicata ormai in tutto il pianeta: un manipolo di “tecnici” decide cosa sia meglio per noi. Decide, cosa è giusto e cosa è sbagliato. Decide, quale sia la verità e quale no.
Agghiacciante vero? Ma a quanto pare non per tutti perchè i fans di tale pratica e di tali “Decisori” non mancano di certo, addirittura ne sono entusiasti.
Lo ha detto“, quindi automaticamente il tutto diventa Verità e non contestabile. Non lo si può contestare, non li si può contestare.
Il problema è: chi sono questi signori? Chi sono queste organizzazioni e fonti di verità?
E si perchè questa sarebbe la domanda da farsi secondo me.
Intanto, sono uomini, esseri umani e non sta scritto da nessuna parte che siano perfetti e non perfettibili. Intanto, non sta scritto da nessuna parte che organizzazioni universalmente adottate a fonte di verità, lo siano per davvero, visto che sono anch’esse composte da esseri umani.
Anche perchè sono troppi gli elementi a disposizione per non almeno pensarlo.
Parliamo di OMS, il massimo organismo a cui affidarsi in tema di sanità.
Lo ha detto l’OMS e quindi è verità. Forse una volta, quando il Dio Denaro non aveva questa importanza e quindi questo potere e non vi erano persone così smodatamente ricche.
Ma oggi si può dire lo stesso?
Si può dire che l’OMS sia la fonte a cui abbeverarsi e in totale tranquillità quando si viene a sapere che una persona tra le più ricche del mondo e che non vede l’ora di far vaccinare miliardi di persone con i propri vaccini ne sia il principale finanziatore?
Si ci si può fidare di quello che dice l’OMS o altri Istituti di Sanità, quando vengono finanziati da privati e che genere, di privati. A me onestamente i dubbi vengono eccome e quindi non è che mi fido ciecamente di tutto quello che mi dicono. Specie se persino l’America intesa come amministrazione Trump decide di non dare più un dollaro a questi Oracoli.
Io non so cosa passi per la testa a Trump, ma se non gli dà più un soldo, vien da pensare che qualche dubbio lo abbia anche lui sulla reale valenza di tale organizzazione.
Si può sempre dire che il Presidente degli Stati Uniti d’America sia un cialtrone, un irresponsabile e che faccia questo per puri e meri interessi personali.
Ci sta. Ma ci sta anche tutto quel che si è detto prima.
Concludendo e per quel che vale quindi zero o al massimo uno, io non faccio parte di quelli del “Lo ha detto” e quindi bisogna crederci.
Bisogna vedere e come sempre, chi, lo ha detto.

Intanto, anche Facebook “deciderà” cosa è giusto e cosa è sbagliato.
Deciderà quale sia la verità e quale no. Quali siano le cose a cui ci sarà possibile mettere un mi piace e quali no. A chi sì e a chi no.
E voi, noi, poveri ignoranti, dovremo sottostare a tutto ciò, ad essere marchiati con ignominia e invitati a non persistere, pena l’esclusione, la cancellazione da questo luogo di Libertà.
A me sa tanto di Marchese del Grillo.
E per questo, non vedo l’ora di essere cacciato via.
C’è un mondo, là fuori, bellezza.



https://www.corriere.it/cronache/18_dicembre_21/burioni-sono-ipocondriaco-vigilia-un-operazione-stavo-fuggire-939f6c94-03a1-11e9-94ba-cb54e059ac5f.shtml

Circa l'autore