Cose positive, un toccasana anche per la salute

Cose positive, un toccasana anche per la salute

L’umanità è già strapiena di problemi e di cose che non vanno e nel piccolissimo il Genoa non fa eccezione. Pertanto per non accrescere questo status di cose, ho voglia di vedere le cose positive, gratificanti in qualche modo, che danno speranza se non qualche attimo di gioia.
Sarò malato per molti, ma mi piace pure.
Quindi parlando di Genoa, parlo della partita di ieri, l’evento più recente, più vicino a noi e quindi a parer mio l’argomento di cui si dovrebbe parlare, essendo tifosi ed essendo pure Lunedì.
Venendo al sodo, Pinamonti.
Se si parlava con personaggi del settore quindi gente che il Calcio lo segue specie nei suoi elementi più giovani o promettenti, la stragrande maggioranza di loro era concorde nel dire anzi affermare, che Pinamonti era e sarebbe stato un possibile “crac”.
Veniva davvero e forse ancor oggi, considerato il più forte attaccante italiano in prospettiva futura a livello di giovani e di quell’età.
Siccome e non so perchè… ma di solito tendo ad ascoltare e a dar quindi retta a chi di una materia ne sa e molto più di me e non invece a chi, ne sa nulla o quanto me, io ho mai considerato Pinamonti una “pippa”, uno scarso se non un incapace.
Sì che il Calcio è materia non strana, stranissima che fa parlare e tacere in un attimo come si usa dire, ma siccome non ho la presunzione di pensare che siano tutti abbelinati e che l’unico furbo sono io, del giudizio di quei Tecnici mi fidavo e mi fido.
Se poi dovessi parlare della capacità di valutazione di tanti tifosi genoani, ci sarebbe da stendere un velo pietoso e gli esempi a cui riferirsi sono molteplici e noti a tutti.
Questo accade, secondo me, perchè tanti tifosi non sanno distinguere tra l’essere buono, l’aver del talento calcistico e quello che un calciatore ha fatto o fa vedere nel Genoa.
Uno potrebbe essere un mediocre giocatore e fare faville nel Genoa, un altro essere buonissimo e aver fatto o fare anguscia in Rossoblu.
La gente, opta praticamente sempre per la seconda e spesso causa questo prende in seguito quelle che si chiamano solenni facciate.
Io ieri Pinamonti l’ho visto molto bene, ha giocato, si è reso utilissimo alla squadra ed è anche andato vicinissimo al gol, a quel ‘sbloccarsi’ che fa tanto bene specie a chi è un Centravanti.
Il ragazzo si vede che sa giocare a Calcio.
Quindi, sono contento per lui e anche per me. Per mie caratteristiche come ho spiegato prima e perchè forse non si è capito, ma sono un tifoso. Del Genoa.
E un tifoso, specie del Genoa, da quando è nato il Calcio, dovrebbe essere contento delle cose positive.
Oltretutto se accadono non così frequentemente.
Forza Andrea e continua così.
Ci salveremo e anche per merito tuo.

Circa l'autore