Contraddizioni

Contraddizioni

Non voglio dir alcunchè più di quanto abbia già detto in merito ad alcuni aspetti del così chiamato Coronavirus e nemmeno voglio discutere i provvedimenti adottati, poichè possono essere giusti, necessari, doverosi.
Mi soffermo un attimo però vista la mia mente probabilmente bacata, su alcune “incongruenze”, su alcune contraddizioni di cui ormai sembra essere strapieno questo mondo.
Prendo a prestito un commento di un’amica Facebookiana, poichè e mi scuso con gli interessati, ne sapevo meno di nulla di convegni e di adunanze politiche.
Si sta chiudendo tutto, ci si sta isolando e si sta isolando ogni possibile contagiato poichè proveniente da zone “infette”.
Non faccio un discorso politico se no apriti cielo… ma i primi “Cantori” dell’isolazionismo e dell’erigere muri e frontiere sono i politici di una ben determinata area.
Non mi sembra di dire alcunchè di strano o di inventato.
Bene.
Sta di fatto, che si chiudono Scuole, si limita qualsiasi loco ed occasione di incontro, ma proprio coloro che sono ripeto i “Cantori” di tutto ciò, hanno organizzato e avuto un incontro proprio recentissimamente, a Genova.
A leggere, presenti circa 1500 persone e visto “il tema”, molte provenienti dalla Padania.
Padania, che al momento, è zona “infetta” e pure la prima ad essere stata contagiata.
Contraddizioni, appunto. O no?
Per fortuna, hanno fatto appena in tempo, perchè dopo un paio di giorni son scattati i provvedimenti di “isolamento”.
Guarda un po’ a volte la fortuna.

https://www.genova3000.it/notizie/14854-1500-leghisti-a-tavola-con-salvini.html

Circa l'autore