Seleziona Pagina

Conte e Musso

Conte e Musso

Due cose due, dopo che son ricomparsi i giornali in edicola, perché ieri niente, visto che il giorno prima era il 1° Maggio. Così gli editori si scatenano e fanno scatenare i giornalisti. La prima è la lunga intervista a Conte rilasciata ieri alle 9 di sera alla carta stampata, di cui riproduco solo la domanda su Colao, argutamente mischiandolo con la commissione Pisano, cosicché dalla risposta, Colao sparisce di scena e non si comprende bene se sia ancora in pista e cosa debba fare. Una risposta pre confezionata su un piatto d’argento degna del primo Andreotti.

Quanto alla seconda c’è mia moglie che ride ancora, parliamo di Enrico Musso e del suo vademecum per viaggiare al tempo del Coronavirus. Al punto 9 “LIMITI DI PASSEGGERI IN AUTO” non so se per l’entusiasmo di averla studiata bene o se per foga del cronista, il punto 9 termina così: “Se c’è solo il conducente, deve tassativamente essere seduto davanti, dal lato del volante.“.

Io non so come finirà con Martella e la strenue difesa attivata verso la FIEG, – verità & copyright -, ma fossi in loro lascerei perdere Telegram, visto che tutto sommato gli sta facendo solo che una gran pubblicità. E ora i Buio Pesto in: Contamusse…

Circa l'autore

IL LANTERNONE di Boccanegra

Pensionato, libero pensatore, nulla facente, amante dei cantieri dove poter suggerire agli operai il modo migliore per intervenire in tubature guaste e porvi rimedio, senza per questo essere brutalmente insultato. Se avanza tempo dipingo e scrivo brevi post su Faccialibro per amici trovati in rete, no perditempo