Seleziona Pagina

Chi non vuole non legga

Chi non vuole non legga

Nessuno è obbligato a leggere, specie le mie belinate.
Sol che pochi minuti fa, una mia carissima amica, donna molto Intelligente e anche colei che si potrebbe definire “divoratrice di libri”, parlandole del MES (Meccanismo Europeo di Stabilità) mi confessa di saperne nulla.
Questo mi ha fatto ancor più capire una cosa: se non ne sa un cazzo una persona come lei, pensa quanto cazzo ne sa la massa, la gente, il popolo.
E questo vale per un’altra infinità di cose che ci hanno e ci stanno rovinando la vita. A tutti. A noi.
Pertanto leggere anche molti Libri non vuol dire essere informati.
Ovviamente do nessuna colpa a lei e a persone come lei, ma è indubbio che l’Informazione -cioè i Media specie i più popolari e “autorevoli”- non fa di certo il suo lavoro. Direi che non esiste Informazione, specie in questo Paese.
Ma come sempre, siccome l’essere umano tende a dar colpe agli altri e mai a sè stesso, non è colpa dei Media, ma di chi continua a farli imperare: noi.
Detto questo sono stanco e per la verità anche parecchio irritato dal vedere così tante persone parlare di cose sì importanti, ma che sono nulla rispetto all’importanza che hanno invece altre.
E sono ancor più stanco di vedere persone prendersela con i politici per l’oggettiva carenza di strutture e in questo caso sanitarie.
Ve ne siete accorti adesso che mancano Ospedali e posti letto? Ci voleva sto cazzo di Coronavirus per farvene accorgere?
Sono almeno TRENTANNI che la politica distrugge quel poco o tanto di buono che avevamo.
E se lo ha fatto è perchè dei politici, quei politici, sono stati votati e sostenuti.
E dramma ancor più grande, continuano ad esserlo.
Sono TRENTANNI che politici di destra sinistra e centro massacrano questo Paese.
Quindi, noi. E ci se ne accorge adesso. Perchè c’è il Virus.
Io sono stanco di persone che si accorgono che qualcuno li piscia sulla porta di casa solo perchè è arrivata la zietta o il lontano parente a trovarle.
E son trentanni che hanno l’odore di piscio sulla porta.
A me va bene ed è anche giusto parlare e con enfasi del nonnino o del ragazzo di Castel al Monte di Borgo Superiore di sto cazzo che è morto per (forse ndr) il Covid-19, ma c’è anche dell’altro, molto altro.
E anche si parlasse del nonnino o del povero ragazzo, poi ci si dovrebbe fermare e fare una semplice cosa: incominciare a domandarsi, a chiedersi perchè. I, perchè e se ci sono.
E fatto questo, si vedrà che di perchè ne possono esistere in quantità sufficiente.
Cosa che porterebbe, che porta automaticamente a parlare anche di altro, altro che risulta essere causa e problema.
Io sono stanco di vedere così tanta gente interessarsi a cose sì gravi, ma disinteressarsi completamente di cose ancor e ben più gravi.
Ce n’è una in arrivo e nel completo silenzio dei giornali e dei Tiggì. Delle TV. Della, TV.
Si chiama MES ripeto e l’italia, cioè questo governo, sta per firmare qualcosa che sarà devastante per il Paese e per noi tutti.
E questo Coronavirus, casualmente, viene giusto a fagiolo, perchè gli italiani sono tutti impegnati a concentrarsi e ad interessarsi a e su questo.
Dedicate un po’ del vostro prezioso tempo a capire cosa cazzo è questo MES.
Sforzatevi ad ascoltare cosa dicono persone che hanno tutta l’autorità e la conoscenza per poterne parlare. E non parlo dei Monti o delle Fornero…
Ce lo stanno spiegando in tutti i modi possibili, ovviamente, quelli a loro concessi.
E poi, ma solo poi, magari continuate a parlar di Virus o di poveri animali che cercano un padrone.
La data, la scadenza, è il 16 Marzo, quindi tra CINQUE giorni.
Da lì si saprà, sapremo, se vogliono farci fare la fine della Grecia oppure no.
Buon Facebook a tutti.


Circa l'autore